Pagine

lunedì 30 gennaio 2012

La storia del Carnevale

Maschere, coriandoli, stelle filanti, ecco cos'è per molti questa ricorrenza, ma lo sapete che ha un significato profondo ed origini antiche?

La parola Carnevale deriva dal latino “carnem levare” cioè eliminare la carne, poiché anticamente indicava il banchetto che si teneva l'ultimo giorno di carnevale (martedì grasso), subito prima del periodo di astinenza e digiuno della Quaresima

Egizi, greci, romani tutti nei giorni di Carnevale hanno festeggiato a loro modo; ogni forma di inibizione veniva abolita: invertendo le posizione dei ceti sociali, lo schiavo diviene padrone e il padrone serve lo schiavo, sospendendo norme, umiliando re.

Questi comportamenti sconsiderati vengono giustificati in quanto le anime per non essere pericolose, devono essere onorate e per questo si presta loro dei corpi provvisori,  le Maschere, e chi le indossa, assume le caratteristiche dell'essere. (Un esempio è Arlecchino con le sue sembianze infere).
Il mondo degli inferi e quello degli umani vengono in contatto, fraternizzano, tutte le frontiere sono annientate e si viene a creare il Caos, ogni comportamento è giustificato, il tempo e l'ordine del cosmo vengono sconvolti. Una volta terminato il periodo festivo, l'ordine riemerge nuovo e rinvigorito pronto per affrontare un nuovo anno solare, fino al carnevale seguente.

Ogni nuovo anno è una ripetizione ciclica dell'inizio dei tempi, dove per avere un rinnovamento occorre una forte “scossa”, la Terra e nata con il Big Bang: dal Caos segue la generazione del Cosmo.
Il Carnevale si può definire come il “Big Bang” tra il vecchio e il nuovo anno solare, crea quel Caos necessario per rigenerare, rinvigorire e rendere fertile la Terra.

6 commenti:

  1. Davvero interessante questo post! Da piccola mi piaceva il Carnevale, poi, purtroppo, da grande non sono più riuscita a festeggiarlo. Mi piacerebbe mascherarmi ancora. Magari adesso che c'è la piccola tornerò a farlo.

    RispondiElimina
  2. Noi non abbiamo ancora deciso da cosa vestirlo. L'anno scorso ancora piccolissimo l'abbiamo mascherato da Moschettiere. Volevo prendere, un cappello e la spada anche per me e mio marito, per fare "I 3 Moschettieri", poi era troppo freddo e non si è fatto niente, però era simpatica come idea.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io per la piccola ho un costume strariciclato da ape. Era della cugina, che a sua volta lo ha avuto da un'altra cugina e poi chissà quest'ultima da quale parente o amica lo aveva ricevuto.
      Ma tanto serve per un giorno solo e lei ha solo nove mesi, non credo lo distruggerà. ;) Però io ed il papà vestiti da ape...

      Elimina
  3. Sei fortunata, se hai la possibilità di riciclarlo! Hai ragione tu, meglio che vesti solo la piccola...;)

    RispondiElimina
  4. Affascinante l'origine del Carnevale, sapevo la storia a grandi linee, ma non così nel dettaglio, mi stavo documentando proprio su questo!la mia bimba ama la maschera di Arlecchino vista sui suoi libri illustrati e quindi ho cercato quel vestito x quest'anno!buon weekend!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo felice di essere utile! Buon Weekend anche a te!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...